martedì 14 novembre 2017

Card Vellum Pergamano

Brr che freddo ... eh si è arrivata la prima neve della stagione mancano poco più di 40 giorni a Natale e io ... penso a far sbocciare i fiori :)) 

Mi è stata chiesta una card per un compleanno ma doveva essere una card  speciale per una persona speciale (eccerto non vorrai mica fare una cosa semplice lineare minimal!!!!) 



Avevo in casa del vellum, anzi a dir la verità è carta pergamano ... è stato uno dei miei primi acquisti fatti a La Magnolia di Verona, e volevo provare a far dei fiori 




 

Ho timbrato su vellum i fiori e le foglie di Les Ateliers de Karine (mon monde a moi) con il versamark  ed embossato con la polvere seafoam white li ho poi colorati dal rovescio con i pennarelli di scuola di mia figlia e niente il gioco è fatto ... 


La carta patterned fa parte della collezione Lilac flowers di Stamperia. 
Adoro questo colore !


Spero che Marta abbia apprezzato 

é tutto
alla prossima
ciao ciao



Con questo post partecipo a :
http://scrappiamoinsieme.blogspot.it/2017/11/ispirazione-del-mese-vellum.html

domenica 5 novembre 2017

LO THROWBACK

E niente vi presento la mia ragazza ...


La patterned è della collezione Heart dela simple stories.
Ho fatto uno stancil di base con la pasta rilievo classica e poi una sovrapposizione di altra patterned geometrica ed alcuni ritagli avanzati da altri progetti (ne sto accumulando una cifra e in qualche modo li devo pur usare), alcune die cuts e sotto alla foto ho usato un cartoncino di recupero per dare spessore e dare un pochino di movimento...
Le foglie sono una fustella di modascrap.
Invece per la parola selfie ho usato un legnetto di Alessia acasadiale che ho colorato con i nuvo (cristal drops gloss - red berry).


Le foto al progetto non sono delle migliori chissà se prima o poi imparo a farle

Per oggi è tutto vi saluto

A presto
Ciao ciao

 

lunedì 23 ottobre 2017

ATELIER DI STAMPERIA

Qualche giorno fa mi è stata richiesta una card per una ragazza che fa la sarta, lavoro del quale ormai si sente poco parlare ma che a me personalmente affascina molto, anche perché lavorando nelle confezioni mi coinvolge particolarmente.

Avevo in casa la collezione Atelier di Stamperia che avevo acquistato qualche tempo fa proprio perchè richiamava il mio lavoro e mi era piaciuta subito.
Poi però,  come spesso mi succede una volta arrivata a casa, l'ho messa da parte in attesa che arrivasse il suo momento. 





Ebbene è arrivato il momento di usarla viste le circostanze. 

Ho cercato qualche immagine sul web per trovare  ispirazione e ho visto di sfuggita una card dove si utilizzava proprio questa farfalla con queste perle e mi sono proprio piaciute ma purtroppo non ho salvato l'immagine e ho lavorato con quello che mi era rimasto impresso di quella card.



Ho creato dei spessori con del cartoncino ondulato di riciclo poi semplicemente aggiunto un nastro di cotone lavorato, del tessuto in lino alcuni fili azzurri e verdi aggrovigliati a formare quasi un nido e delle piccole mezze perle fatte con i Nuvo.



Ah nelle foto precedenti non si vede ma la farfalla l'ho "lucidata " con il glossy accents così per dare un po' di luce.

E' tutto... alla prossima ciao ciao 



sabato 21 ottobre 2017

ABILMENTE

Di ritorno da "LA" fiera stanca ma felice ... e questa volta col portafoglio svuotato ma di poco!!!!
Si sono stata brava mi sono limitata a pochi acquisti, Quelli "indispensabili" diciamo.
In compenso mi sono fermata allo stand dell'ASI e mi sono regalata un piccolo corso di colorazione con i distress reinker con lo Shakerato Alberto.

Questa la card che ho realizzato





Diciamo che il margine di miglioramento è molto alto ma sono comunque soddisfatta per questo primo approccio con questa tecnica.

Alla prossima ciao ciao

sabato 14 ottobre 2017

#PENSIERIGENTILI #WORLDCARDMAKING2017 #CARDMAKINGDAY

Domenica scorsa è stata la giornata mondiale (no dico mondiale mica bau bau micio micio...) del biglietto fatto a mano "cardmaking" appunto.
Ho voluto partecipare anche io a questa bellissima iniziativa preparando la mia card ed abbandonandola al modo affinché venisse trovata da qualcuno e potesse regalare un pensiero felice e magari, perché no, strappare un sorriso... 




Eccola ... è una CAS card (clear and simple) e pure il sentiment parla di semplicità... si perché trovo che siano le cose semplici nella vita di tutti i giorni che possano regalare la felicità ... si sa la felicità è un attimo! 

E niente spero di aver contribuito a tutto ciò.

Alla prossima




venerdì 6 ottobre 2017

#IL MURO

Questa volta ho voluto creare qualcosa di diverso, ho voluto sperimentare e quale modo migliore se non che con le ATC ?!



A quei pochi che ancora non sanno che cosa sono le ATC (artistic trading card) posso dire che è un mondo fantastico!!! Ti fanno tornare bambino al periodo in cui scambiavi le figurine perchè proprio di questo (più o meno) si tratta!!!!




Non si vendono e non si comprano ... 
SI SCAMBIANO 




Le ATC in generale mi piacciono molto perchè ti danno la possibilità di sperimentare tecniche colori e materiali senza paura di dover buttare tutto il lavoro che hai fatto perchè hai commesso qualche errore....ebbene si con le ATC comunque vada sarà un successo!!!!!




In questo caso ho usato più di uno stencil con pasta a rilievo per lo sfondo che poi ho colorato con i gelatos.


Mi piaceva molto l'idea di utilizzare la pagina di un vecchio libro in contrasto con una patterned paper e volevo pure usare quel simpatico muro che altro non è che un legnetto della mia amica Alessia acasadiale . Con un unico pezzo sono riuscita a fare 8 card ... 



Mi avanzavano pure delle letterine che non sapevo come abbinare ... 
E poi il fiore la garza il filo e le paillettes incorniciano il tutto.



Mi sento quasi di dirmi esperimento riuscito perchè sono soddisfatta del risultato.



Consiglio a tutti di provare perchè è proprio un esercizio rilassante e perchè no magari provate a farlo con i vostri bambini ai quali la fantasia non manca di sicuro.



Alla prossima 
Ciao ciao











domenica 24 settembre 2017

SWAP DI CONSUETUDINE

Domenica scorsa ci siamo trovate a casa di Ester, o meglio a casa della sua mamma che ci ha gentilmente ospitato; una bellissima casa immersa nel verde delle colline veronesi, con un bellissimo salone luminoso.

E' bellissimo quando facciamo questi incontri perchè rilassiamo il corpo e a mente e facciamo ciò che più ci piace. Possiamo confrontarci liberamente e ci scambiamo non solo idee e opinioni ma anche materiale che a l'una o all'altra manca...e ovviamente ci creiamo nuovi bisogni.

Qualche incontro fa avevamo deciso di provare a farci un regalino tra di noi (swap appunto) così, per giocare, con un budget massimo che abbiamo stabilito di comune accordo, per non mettere in imbarazzo nessuno. 

La cosa ci è piaciuta talmente tanto che ormai è diventato proprio una consuetudine!!

Vi mostro il mio.

e ora qualche particolare






Spero sia piaciuto alla mia swappina ... io mi sono divertita moltissimo a farlo....

Alla prossima

venerdì 1 settembre 2017

TANTI AUGURI DENISE

Partiamo dall'idea di realizzare un album da regalare ad una ragazza che compie 18 anni.
La sua mamma mi da alcune foto e mi dice "maaaaa non si potrebbe realizzare una borsetta di carta per contenerlo perchè sai Denise è un'amante delle borse" ... e chi non lo è??????

Sono partita dalla realizzazione dell'album, ispirandomi a quello di Tommao Bottalico che ha fatto al meeting TAA nel maggio scorso. Peraltro meeting bellissimo con una location fantastica!!!!

L'ho leggermente rivisitato, aggiungendo e togliendo qua e la dove ne avevo necessità.







Ho aggiunto qualche abbellimento




e qualche legnetto che ho preso da Alessia a casa di Ale.




E poi il contenitore... una piccola borsetta di carta che mi ha rubato qualche notte solo per fare il cartamodello proprio come se dovessi farla di stoffa!!!!

Quindi ancora una volta mi sono armata di una buona dose di pazienza e con righello matita e gomma ho sviluppato il prototipo con le giuste misure adattate a quelle dell'album.



Per la chiusura ho usato un magnete che ho nascosto sotto al fiore e per accompagnare il tutto ho messo una piccola tag che ricorda i 18 anni.



E' stato un lavoro un pochino impegnativo ma che mi ha dato enorme soddisfazione, soprattutto quando, il giorno dopo la consegna, è arrivato il messaggio della mamma di Denise che mi ha detto che la ragazza si è pure commossa.

Ma allora esistono ancora i ragazzi che credono nelle piccole emozioni che la vita ci regala.

A presto
Monica

sabato 19 agosto 2017

ANCORA BIANCO E ROSSO

Arieccomi...

tanto per stare in tema BIANCO E ROSSO oggi voglio mostrarvi gli inviti che ho realizzato per la Cresima di Michael.

Ho usato pochi strumenti per la realizzazione ma il risultato è di grande effetto


Cartoncino bianco e rosso e della semplice cartaforno per dare l'effetto trasparenza.




Una fustella cerchio per fare il calice e una fustellina per fare le foglie.


La croce è stata tagliata a mano ed il disegno stilizzato è fatto con una semplicissima biro rossa.



Per oggi è tutto
A presto
Monica

giovedì 17 agosto 2017

Meglio tardi che mai!

Direi proprio meglio tardi che mai ... ma quanto tempo è che non aggiorno più il mio blog? Anni direi!!
E nel frattempo molte cose sono cambiate.
La passione per le arti creative in generale è comunque rimasta e penso che mai la perderò.
Ho un pochino abbandonato perle perline fili di bava e di metallo per dar spazio alla carta in tutte le sue sfaccettature.
Mi sono avvicinata ormai da qualche anno allo scrapbooking e a tutto quello che ci gira intorno, mi piace fare album, cornici, tag, card, e tanto altro.
In questi anni ho partecipato a corsi, meeting e riunioni tra amiche che hanno la stessa passione.
Ho scoperto anche che lo scrap è terapeutico sia per il corpo ma soprattutto per lo spirito.
E poi cosa non meno importante ho fatto nuove amicizie ... tante ... tutte accomunate da un'unica grande passione: l'acquisto compulsivo di materiale da accumulare in improbabili scrap room improvvisate in spazi minuscoli ovviamente sottratti al resto della famiglia!!!!!!!!!!
Bene diciamo che è meglio farvi vedere qualcosa di ciò che ho prodotto negli ultimi tempi e quindi vi mostro le bomboniere che ho fatto per una ragazzina dalle idee molto chiare.


Siamo partite dall'oggetto
Voleva una cosa semplice, piccola , utile e che comunque richiamasse il sacramento. 
Semplice lo è, piccolo anche , utile pure e diciamo che la croce e i colori mi hanno aiutato un bel pò per il richiamo.




Ed inoltre è stata una bella congiunzione tra la bigiotteria handmade e la carta.
Tutte le scatoline le ho realizzate con matita gomma righello e cutter, si perchè della taglierina non mi fido mica tanto!!!!! Ehhh lo so sono un pochino fastidiosa su alcune cose.




E poi bisognava in qualche modo presentarle ... avevo questa cassettina di legno che ho rinnovato dando una bella mano di bianco e che ho abbellito con un semplice nastro rosso in organza con un cuore di legno... semplice semplice ... minimal.
Grazie ovviamente a Lorena ma soprattutto alla sua mamma per avermi dato fiducia anche questa volta.
A presto


sabato 1 ottobre 2011

SENZA GLUTINE

Vi invito tutti a visitare i seguenti blog dedicati prevalentemente alla
cucina senza glutine.
Vi assicuro che sono molto interessanti ... provare per credere!!!!













Non aspettare di finire l’università,

di innamorarti,

di trovare lavoro,

di sposart...i,

di avere figli,

di vederli sistemati,

di perdere quei dieci chili,

che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina,

la primavera,

l’estate,

l’autunno o l’inverno.


Non c’è momento migliore di questo per essere felice.

La felicità è un percorso, non una destinazione.

Lavora come se non avessi bisogno di denaro,

ama come se non ti avessero mai ferito

e balla, come se non ti vedesse nessuno.

Ricordati che la pelle avvizzisce,

i capelli diventano bianchi e i giorni diventano anni.

Ma l’importante non cambia:

la tua forza e la tua convinzione non hanno età.

Il tuo spirito è il piumino che tira via qualsiasi ragnatela.

Dietro ogni traguardo c’è una nuova partenza.

Dietro ogni risultato c’è un’altra sfida.

Finché sei vivo, sentiti vivo.


Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere.


(Madre Teresa di Calcutta)

domenica 20 marzo 2011

da Alèxandros - il confine del mondo di Valerio Massimo Manfredi



La lucerna che brilla più splendente nella sala è quella destinata a spegnersi per prima, ma tutti i convitati ricorderanno quanto bella e amabile fosse la sua luce durante la festa.


TORTA SALATA SPINACI E FORMAGGIO

PRIMA




- 1 rotolo di pasta brisè
- spinaci (lessati in acqua salata) q.b. ossia quelli che servono per ricoprire il fondo della tortiera
- 1 scamorzina (affumicata o no dipende dai gusti ... io l'ho messa normale)
- 1 hg (più o meno) di provolone piccante
- 3 uova
- mezzo barattolino di panna da cucina da 250
- abbondante pepe

... srotolare la pasta brisè sulla tortiera, bucherellare con la forchetta, adagiare sopra gli spinaci, mettere la scamorza e il provolone tagliati a pezzi anche un pò grossi, a parte sbattere le uova con la panna e il pepe e versarli sopra ... infornare a forno preriscaldato a 170° per 45 minuti circa. Le dosi si possono variare soprattutto in base ai gusti.
Buon appetito...


DOPO




domenica 26 dicembre 2010

TORTA DI CIOCCOLATO SENZA GLUTINE



Beh che dire anche quest'anno è arrivato Natale che per tutti è una festività importante ma per noi lo è ancora di più perchè la nostra Giadina compie gli anni ... è si 14 anni fa il 25 dicembre ha deciso che era ora di affacciarsi alla vita!!!!E per ogni compleanno che si rispetti ci vuole una torta degna per l'occasione. Considerando il fatto che la donzella in questione deve assolutamente seguire una dieta priva di glutine e che il mercato offre solo dolci tristi e poco appetitosi da qualche anno a questa parte ci siamo organizzati ... le prime volte siamo andati in pasticceria...ti chiedo un'informazione fate torte senza glutine? senza che? ok grazie lo stesso!!!! fai dolci per celiaci? guarda giusto per te posso farti una crostata con le fragole (che a dicembre sono di stagione!!!!) na roba che non sapeva ne di fragola ne di crostata!!!!! l'anno dopo abbiamo cambiato pasticceria e devo dire che abbiamo provato una mousse al cioccolato con fondo di pan di spagna che non era neanche male ma quest'anno abbiamo pensato alla migliore delle alternative LA MITICA NONNA RINA ed ecco il risultato.







e a questo punto gli ingredienti...


125 g di cioccolato fondente
5 uova
100 g di zucchero
40 g di farina di riso
100 g di burro
un pizzico di sale
una puntina di lievito

  • far sciogliere il cioccolato con il burro e lo zucchero a bagnomaria
  • mettere il cioccolato fuso in una ciotola e aggiungere 4 rossi e un uovo intero
  • aggiungere 40 g di farina di riso e mescolare bene
  • unire delicatamente i 4 tuorli montati a neve con un pizzico di sale
  • mettere il composto in una tortiera foderata con carta da forno
  • infornare per 30 minuti in forno preriscaldato a 180°

E BUON APPETITO

sabato 27 novembre 2010

CHI MUORE (ode alla vita) di Pablo Neruda



Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle i piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di unosbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
felicità.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...